Il progetto aziendaedile.it intende trasmettere le più avanzate tecniche e competenze in materia di gestione, controllo e sviluppo dell’impresa edile.

Le aziende edili si trovano ad affrontare diminuzione delle opportunità di lavoro, crescente complessità operativa, frequente riduzione dei margini.
Questo scenario richiede alle aziende edili un deciso aggiornamento dei propri sistemi di gestione.
Il nostro progetto risponde in modo organico a questa esigenza.
Con riferimento alle problematiche delle aziende edili si parla di strategia, controllo di gestione, organizzazione, gestione delle commesse e dei cantieri edili.
Non si affrontano le problematiche normative del mondo edile, ma i suoi aspetti manageriali e gestionali.
Il progetto si compone di un insieme ampio ed omogeneo di interventi in azienda di consulenza e formazione e di approfondimenti sulle principali tematiche inerenti alla gestione dell’azienda edile.
Il progetto nasce dall’esperienza consulenziale di Farnetani Consulting nell’area delle imprese edili ed è rivolto ad ogni tipologia e dimensione di azienda edile.
L’attività è sempre orientata al pragmatismo: questo significa prevalenza della sostanza sulla forma, del concreto sul teorico, del risultato sugli alibi e le scuse.

APPROFONDIMENTI

,

Le 5 sfide delle aziende edili per sopravvivere

Le Piccole e Medie Imprese edili sono stati uno dei motori della nostra economia per decenni, ma oggi soffrono più di altre. Le cause della crisi odierna sono molteplici, dalla burocrazia alla situazione economica e molte altre. Ma quali sono le cose che l’azienda edile può fare per affrontare questa situazione.
,

5 aspetti critici delle commesse edili

Le Piccole e Medie Imprese edili dipendono, per la loro attività, dal numero e dalla redditività delle commesse che acquisiscono. Il risultato di ogni esercizio dell’azienda edile è dato dalla differenza tra i costi fissi e la somma dei margini dei cantieri portati avanti nello stesso periodo.
,

I 5 aspetti del controllo di gestione nell’impresa edile

La gestione delle imprese edili sta attraversando un momento particolarmente delicato. Minori commesse disponibili sul mercato, marginalità bassa dei cantieri, esplosione burocratica che provoca l’incremento delle spese generali, difficoltà di credito bancario che complica la gestione finanziaria. Per tutti questi motivi un attento controllo di gestione si rende necessario per assicurare la continuità e la redditività dell’impresa edile.
,

L’imputazione delle spese generali nelle imprese edili

Imputare le spese generali alle commesse è sempre stato un problema complesso e dibattuto nelle imprese edili. Le alternative hanno sempre oscillato tra due estremi. Da una parte metodologie semplici, che anzi potremmo definire semplicistiche, che risolvono il problema con poche operazioni, ma che danno risultato fuorvianti. All’opposto metodologie estremamente complesse, che appesantiscono il lavoro, ed originano esse stesse notevoli costi: come conseguenza di questa complessità i risultati sono spesso puramente algoritmici e di poca base sostanziale.
,

5 punti per migliorare l’Ufficio Gare e Preventivi

L’azienda edile che opera per commesse ha due priorità fondamentali: avere un numero sufficiente di commesse e riuscire a guadagnare su di esse. Entrambe queste priorità dipendono in gran parte da come opera l’area demandata all’assunzione delle commesse, siano essere gare, pubbliche o private, ovvero trattative dirette, portate avanti tramite l’emissione di preventivi. Quest’area è il reale punto nevralgico dell’azienda edile: se non assicura un flusso idoneo di commesse, oppure se queste commesse non sono remunerative, tutto si ferma.
,

Cantieri edili: se sforiamo i tempi sforiamo i costi

Come sappiamo un cantiere edile deve raggiungere contemporaneamente tre obiettivi: cosa dobbiamo fare (obiettivo tecnico), entro quando (obiettivo temporale) e a quale costo (obiettivo economico). Sappiamo anche che i tre obiettivi sono strettamente correlati.
,

Le 5 sfide delle aziende edili per sopravvivere

Le Piccole e Medie Imprese edili sono stati uno dei motori della nostra economia per decenni, ma oggi soffrono più di altre. Le cause della crisi odierna sono molteplici, dalla burocrazia alla situazione economica e molte altre. Ma quali sono le cose che l’azienda edile può fare per affrontare questa situazione.
,

5 aspetti critici delle commesse edili

Le Piccole e Medie Imprese edili dipendono, per la loro attività, dal numero e dalla redditività delle commesse che acquisiscono. Il risultato di ogni esercizio dell’azienda edile è dato dalla differenza tra i costi fissi e la somma dei margini dei cantieri portati avanti nello stesso periodo.
,

I 5 aspetti del controllo di gestione nell’impresa edile

La gestione delle imprese edili sta attraversando un momento particolarmente delicato. Minori commesse disponibili sul mercato, marginalità bassa dei cantieri, esplosione burocratica che provoca l’incremento delle spese generali, difficoltà di credito bancario che complica la gestione finanziaria. Per tutti questi motivi un attento controllo di gestione si rende necessario per assicurare la continuità e la redditività dell’impresa edile.
,

L’imputazione delle spese generali nelle imprese edili

Imputare le spese generali alle commesse è sempre stato un problema complesso e dibattuto nelle imprese edili. Le alternative hanno sempre oscillato tra due estremi. Da una parte metodologie semplici, che anzi potremmo definire semplicistiche, che risolvono il problema con poche operazioni, ma che danno risultato fuorvianti. All’opposto metodologie estremamente complesse, che appesantiscono il lavoro, ed originano esse stesse notevoli costi: come conseguenza di questa complessità i risultati sono spesso puramente algoritmici e di poca base sostanziale.
,

5 punti per migliorare l’Ufficio Gare e Preventivi

L’azienda edile che opera per commesse ha due priorità fondamentali: avere un numero sufficiente di commesse e riuscire a guadagnare su di esse. Entrambe queste priorità dipendono in gran parte da come opera l’area demandata all’assunzione delle commesse, siano essere gare, pubbliche o private, ovvero trattative dirette, portate avanti tramite l’emissione di preventivi. Quest’area è il reale punto nevralgico dell’azienda edile: se non assicura un flusso idoneo di commesse, oppure se queste commesse non sono remunerative, tutto si ferma.
,

Cantieri edili: se sforiamo i tempi sforiamo i costi

Come sappiamo un cantiere edile deve raggiungere contemporaneamente tre obiettivi: cosa dobbiamo fare (obiettivo tecnico), entro quando (obiettivo temporale) e a quale costo (obiettivo economico). Sappiamo anche che i tre obiettivi sono strettamente correlati.

I problemi che si affrontano

Il Progetto analizza i seguenti aspetti dell’azienda edile

Strategia, gestione e sviluppo

Controllo di gestione

Analisi e riduzione dei costi

Gestione delle commesse e dei cantieri

Formazione e gestione delle risorse umane

Struttura e processi organizzativi

Analisi e miglioramento dell’efficienza interna

Processi commerciali, preventivi e gare

Analisi e miglioramento della competitività esterna