Seleziona una pagina

Il Controllo finanziario delle Commesse Edili

Articoli, Controllo di Gestione in Edilizia

 

Un aspetto della Gestione Edilizia da non sottovalutare mai

Il Controllo Finanziario della Commessa Edile

Il Controllo Finanziario della Commessa Edile è la gestione e la verifica del suo impatto sulla liquidità dell’Impresa Edile.
Quando si parla di Redditività di una Commessa Edile si parla di Gestione Economica, cioè differenziale tra Costi e Ricavi. La Gestione Finanziaria si preoccupa del fatto che i Costi andranno pagati e i Ricavi incassati, diventando rispettivamente Uscite e Entrate.
Se una Commessa Edile è redditizia a livello economico in teoria dovrebbe esserlo anche a livello finanziario, cioè le Entrate dovrebbero superarle Uscite: il problema è quando.
Potrebbero esservi momenti in cui le Entrate superano le Uscite, perché per esempio si è solo riscosso un acconto.
Oppure momenti in cui le Uscite superano le entrate, perché per esempio si sta aspettando la riscossione di un S.A.L. (Stato Avanzamento Lavori).
Il Controllo Finanziario di una Commessa Edile significa capire quando ci troviamo in surplus finanziario e quando in deficit finanziario.
Dopo aver capito questo è necessario porre l’attenzione sulle situazioni di deficit e porsi alcune domande:
1) Nei momenti in cui le Uscite sono superiori alle Entrate, abbiamo la disponibilità finanziaria per sostenere questo deficit?
2) Se la Commessa Edile è costantemente in deficit, quanto ci costa questa situazione a livello di interessi passivi? Questo costo deve andare a ridurre il Margine della Commessa Edile?

Quando farlo e quando non farlo

La facilità o meno di questo controllo dipende dalla disponibilità dei dati e dalla complessità della Commessa Edile.
In molti casi anche un semplice Foglio Elettronico può essere sufficiente
per queste analisi.
Un Lavoro Edile piccolo non produrrà, nella peggiore delle ipotesi, un grande deficit finanziario.
Un grosso Cantiere Edile, al contrario, potrebbe creare seri problemi all’Azienda se non monitorato.
Ma un Lavoro Edile complesso avrà molti incassi e pagamenti da rilevare.
Anche la situazione finanziaria dell’Azienda Edile avrà la sua influenza sulla decisione di fare o meno questa analisi.
Un’azienda Edile con Risorse Finanziarie limitate dovrà stare molto attenta a non trovarsi in deficit su commesse grosse.
Ancora peggio andrà se la situazione di deficit finanziario si manifestasse allo stesso tempo su più Commesse Edili di dimensione rilevante.
Quindi la decisione di effettuare il Controllo Finanziario della Commessa Edile dipende dalla combinazione di quattro fattori:
1 – Disponibilità dei dati
2 – Complessità della Commessa Edile
3 – Dimensione della Commessa Edile
4 – Disponibilità Finanziaria dell’Azienda Edile

Come fare il Controllo Finanziario della Commessa Edile

Per calcolare Deficit e Surplus Finanziario si rilevano progressivamente Entrate e Uscite relative alla Commessa Edile. Ripetiamo non Costi e Ricavi: non importa quando la fattura di un fornitore è arrivata, ma quando viene pagata.
Poi progressivamente, anche su un Foglio Elettronico, si rileva il saldo, tra Entrate e Uscite.
Questo saldo rappresenta di quanto la Commessa Edile è in Deficit o in Surplus Finanziario.
In caso di Lavori Edili complessi, cioè con molte movimentazioni finanziarie, si fissano i saldi a periodi specifici  (giorni, settimane, mesi).
Informazioni e domande che si rilevano da queste analisi sono:
– Il Deficit Finanziario massimo della Commessa: siamo in grado di coprirlo con liquidità dell’Azienda Edile o con finanziamenti bancari?
– Quali sono le sommatorie dei Surplus e Deficit Finanziari nei vari periodi di tutte le Commesse attive presso l’Azienda Edile? Ha l’Azienda Edile le Risorse Finanziarie per farvi fronte?
– Il Deficit medio della Commessa: quanto ci costa in termini di interessi passivi e quanto incidono questi oneri sul Margine di Commessa?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

OPERIAMO IN TUTTA ITALIA

Entra in contatto con noi

Richiedi liberamente informazioni.

Oppure scegli il tipo di intervento più idoneo per la tua azienda.

ON-LINE

SPOT

QUANDO SERVE

Quesiti specifici
Corsi su aspetti limitati
Check di situazioni attuali

1 - 4 ore

€ 120 /ora*

ON-LINE

LIGHT

QUANDO SERVE

Quesiti specifici di maggiore complessità
Corsi di formazione 

2 x 4 ore

€ 900 /giornata*

IN PRESENZA

SMART

QUANDO SERVE

Analisi di situazioni specifiche
Corsi di formazione

1 giorno

€ 1200 /giornata*

IN PRESENZA

COACH

QUANDO SERVE

Impiantare sistemi
Riorganizzazioni generali
Corsi di formazione

A progetto

€ 1100 /giornata*

* i prezzi sono + iva e comprendono ogni altro onere, compresi quelli di trasferta

Contattaci per una consulenza

TRATTAMENTO DEI DATI

2 + 11 =

Controllo di gestione

Milano

Via V. Monti, 8
Tel. +39 02 46712538

Firenze

Viale Belfiore, 10
Tel. +39 055 3241126

Roma

Viale Savoia, 78
Tel. +39 06 85237442

Contatti

Whatsapp

Vuoi conoscere di più su Farnetani Consulting?

Clicca qui